[torna alla homepage]

SENZA BAVAGLIO E TUTTO UN ALTRO ORDINE

Le pillole Senza Bavaglio

Leggete un po’ qua per capire dove sta andando l’Ordine


PRIVACY A MISURA D'AMICO

Tempo fa Franco Abruzzo aveva scatenato le ire di un collega condannato per
truffa e poi riabilitato, mettendo in giro la documentazione della sua
condanna e della successiva riabilitazione.

Quel collega ora è nella sua lista. E la legge sulla privacy, che al tempo
della lite, secondo Abruzzo, non poteva e non doveva essere applicata,
"perché l'uomo aspira a una carica pubblica e dunque è giusto che la sua
storia venga conosciuta", in virtù della nuova amicizia, viene invocata
"perché ognuno ha il diritto all'oblio".


UN GURU PER TUTTI

Nella lista di Abruzzo per il consiglio regionale pubblicisti c'è Giacinto
Sarubbi, co-titolare della Sigma Business Management, studio
di commercialisti che nel 2005 (ultimo dato disponibile) ha fatturato un
milione e 100 mila euro, con un incremento del 50% rispetto all’anno
precedente.

Il candidato ideale per capire i problemi di giovani, precari,
freelance.


INFORMAZIONE SUBLIMINALE

La caccia al voto non ha freni né limiti. C'è chi colpisce i candidati
delle liste avversarie con affermazioni tra l'ovvio e il kafkiano e chi
rimpolpa il proprio "manifesto" con un elenco di firmatari a un
documento contro l'Ordine attuale.

Realizzato però prima della creazione delle liste. Ma tanto il votante
non ha tempo e legge solo tra le righe. E se trova firme di persone di
altre liste, che problema c'è, fanno numero...


QUESTIONE DI STILE

Se fare campagna elettorale significa denigrare il programma delle liste
opposte con affermazioni del tipo: "Il tale candidato è vecchio", oppure "fa
il giornalista ma è sempre in Africa", o ancora "fa il giornalista ma è
laureato in chimica", "fa la giornalista ma è ricca",sicuramente il
presidente uscente è un vero maestro.

Anche se generosamente non vuole comparire, ma lascia ad altri l'applauso.


IL NUOVO CHE AVANZA (E CRESCE)

I candidati di Senza Bavaglio in Lombardia e in Trentino Alto Adige/Sud
Tirolo vi promettono che cercheranno di rinnovare l'Ordine, una
struttura ormai giudicata da tutti obsoleta.

Se non ci riusciranno in tempi ragionevoli si impegnano a non
ripresentarsi più.

Anche nelle altre liste arrivano promesse di rinnovamento, con la
differenza che molti dei loro candidati sono attaccati alle poltrone da
due, tre mandati.

E nessun rinnovamento c'è stato.

DUE POLTRONE PER UNO

Le due cariche, Ordine regionale e Ordine nazionale, sono incompatibili.

Candidarsi in entrambe è quantomeno curioso.

Nella formazione dei presunti rinnovatori di "Un altro ordine è possibile"
trovate anche questo. Stefano Gallizzi a capo delle due dei pubblicisti.

Superefficienza o attaccamento alle poltrone?"


C'ERAVAMO TANTO ODIATI

Giuseppe Baiocchi è stato uno dei massimi critici di Franco Abruzzo a tal
punto da portarlo in tribunale con accuse di malversazione e distrazione
fondi.
Ora sono in lista assieme.

Crediamo che l'Ordine meriti di meglio. Vota in blocco i candidati di Senza
Bavaglio

 

CONSIGLIO REGIONALE PROFESSIONISTI (Scheda Verde)
1) Simona FOSSATI (Freelance)
2) Amelia BELTRAMINI (Focus)
3) Pino NICOTRI (L'Espresso)
4) Antonella CREMONESE (Pensionata, Corriere della Sera)
5) Laura VERLICCHI (Il Giornale)
6) Fabrizia VILLA (Gruppo Domus)

COLLEGIO REVISORI DEI CONTI PROFESSIONISTI (Scheda Verde)
1) Alessandra FAVA (Freelance - ANSA)
2) Sandro NERI (Il Giorno)

CONSIGLIO REGIONALE PUBBLICISTI (Scheda Gialla)
1) Mario MOLINARI (Striscia la Notizia, Le Iene)
2) Gianna MELIS (Freelance)
3) Gianluigi VALSECCHI (La Provincia di Como)

COLLEGIO REVISORI DEI CONTI PUBBLICISTI (Scheda Gialla)
1) Lucia PARISI (Freelance)

+ + + + + + +

CONSIGLIO NAZIONALE PROFESSIONISTI (Scheda Azzurra)
1) Massimo ALBERIZZI (Corriere della Sera)
2) Marilisa VERTI (Freelance)
3) Olga PISCITELLI (Libertà e Giustizia)
4) Franco CAPONE (Focus)
5) Ferdinando CALAMARI (Pensionato, Mondadori)
6) Francesca CAPELLI (Freelance)
7) Enrico CASALE (Popoli)
8) Rita CENNI (Oggi)
9) Carla CHELO (Mediaset)
10) Luisa ESPANET (Freelance)
11) Renato FERRARO (Corriere della Sera)
12) Danilo LENZO (Freelance)
13) Elena SCRABOLE COLOMBO KAPSA (Glamour)
14) Mariella TANZARELLA (La Repubblica)
15) Pier Luigi TODISCO (Gazzetta dello Sport)

CONSIGLIO NAZIONALE PUBBLICISTI (Scheda Rosa)
1) Nicoletta MORABITO
2) Isabella BALENA
3) Fabio BASILICO
4) Maddalena BRUNASTI
5) Vitantonio CILEO
6) Nicoletta CONTARDI
7) Marinella CROCI
8) Giovanna DAL MAGRO
9 Alessandra FANELLI
10) Sergio GIANNI
11) Clara MANTICA
12) Giuliana VALCAVI

Tutti i nostri candidati pubblicisti esercitano la professione giornalistica

IN TRENTINO ALTO ADIGE I CANDIDATI DI SENZA BAVAGLIO PER L'ORDINE NAZIONALE
SONO:

per i professionisti: Laura MEZZANOTTE (freelance)

per i pubblicisti: Marco LONGARI (capo del servizio fotografico della France
Presse a Gerusalemme)

Per dare credibilità all'Ordine vota i candidati di Senza Bavaglio

Il Manifesto di Senza Bavaglio

Il Programma di Senza Bavaglio

La presentazione dei candidati in Lombardia: Simona Fossati Presidente

La Presentazione dei candidati in Trentino-Alto Adige

I Vostri candidati professionisti in Lombardia

I Vostri candidati pubblicisti in Lombardia

I Vostri candidati in Trentino-Alto Adige

 


[torna alla homepage]

[Stampa questa pagina]